Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.

Per beneficiare di un luogo comune di formazione, informazione, elaborazione e confronto sui temi della mobilità umana, a partire dal lavoro e dall’esperienza del territorio, Caritas Italiana promuove da anni il Coordinamento Nazionale Immigrazione. Il CNI garantisce alla rete delle Caritas un confronto continuo sui temi collegati alle migrazioni al fine di monitorare costantemente quanto accade a livello nazionale, internazionale e territoriale. L’obiettivo del CNI è quello di costruire un percorso di reciproco scambio e rafforzamento, con la condivisione di informazioni e strumenti formativi importanti per il quotidiano impegno delle Caritas diocesane e della Caritas Italiana su un tema così attuale e complesso. Il CNI prevede circa tre incontri l’anno durante i quali vengono offerte ai partecipanti occasioni di formazione a più livelli, anche attraverso dei workshop tematici durante i quali si ha l’occasione di ascoltare la voce di esperti o rappresentanti di organizzazioni nazionali e internazionali, nonché di rappresentanti istituzionali. Sono previsti, inoltre, gruppi di lavoro collegati ai progetti nazionali (Presidio, Rifugiato a casa mia- Corridoi Umanitari, Pier) all’interno dei quali i partecipanti hanno l’opportunità di lavorare congiuntamente per condividere problemi ed elaborare proposte.