Questo blocco è in errore o mancante. Potresti aver perso dei contenuti, o potresti provare se riesci a abilitare il modulo originale.

Sabir è stato per diversi secoli il nome che ha designato una lingua franca parlata in tutti i porti del Mediterraneo come mezzo di comunicazione per intendersi tra cristiani, musulmani ed ebrei, senza ricorrere a traduttori. Nel XXI secolo Sabir è diventato il nome di un Festival diffuso delle culture mediterranee promosso da Arci, Caritas e ACLI in collaborazione con A Buon Diritto, Asgi, Carta di Roma e con il patrocinio dell’ANCI.l Festival Sabir approda a Palermo, nella suggestiva cornice dei Cantieri della Zisa,  per la sua quarta edizione, dopo quelle tenutesi a Lampedusa (1-5 ottobre 2014), a Pozzallo (11-15 maggio 2016) e a Siracusa (11-14 Maggio 2017). Sabir si iscrive nell’ambito degli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, che già prevedono numerose attività e iniziative organizzate dal Comune. Data la collocazione geografica del Festival a Palermo e l’agenda tanto nazionale che europea sul tema delle migrazioni, quest’anno il Festival si svilupperà attorno alla tematica della Libertà di Circolazione: libertà di circolazione delle Persone, delle Idee, delle Culture e dei Diritti.

 

Sabir, Festival diffuso delle culture mediterranee

Conferenza stampa di presentazione

Roma, mercoledì 3 ottobre, ore 11 

Casa del Cinema, sala Volontè, Largo Marcello Mastroianni 1

 

Per saperne di più visita il sito ufficiale:

LOGO