Un segno positivo dal Bundesrat in tempi di restrizioni nel diritto di asilo

Data pubblicazione

Alborino

Venerdì 10 marzo 2017 un segno positivo in tempi di restrizioni nel diritto di asilo. Il parlamento tedesco nel maggio del 2016 aveva approvato una legge che dichiarava paesi sicuri il Marocco, Algeria e Tunisia. Ieri il Bundesrat (camera delle regioni) ha bocciato la legge. La corte costituzionale aveva stabilito che un paese sicuro può essere riconosciuto tale solo se nel paese è garantita la sicurezza per ogni persona e gruppo. Secondo la maggioranza del Bundesrat nei paesi del Maghreb la sicurezza non è garantita per alcuni gruppi come ad esempio: omosessuali, giornalisti critici o attivisti.

Per questo i richiedenti asilo provenienti dal Maghreb hanno diritto ad una valutazione individuale ed approfondita. I paesi "sicuri" sono fino ad ora : gli stati dell'Unione Europea, la Bosnia, la Macedonia , la Serbia, il Montenegro, l'Albania, il Kosovo, il Ghana ed infine il Senegal.

Roberto Alborino

@mail: roberto.alborino@t-online.de