Data pubblicazione

Alborino

Gli autori di uno studio, dell’università di Costanza sui tassi di riconoscimento dei richiedenti Asilo nei singoli “Länder” parlano di un "asilo lotteria" - perché se i richiedenti vengono riconosciuti come rifugiati in Germania, a quanto pare, dipende non solo dalle loro ragioni di fuga, ma anche dal “Land” al quale sono stati assegnati. 
Le statistiche fanno supporre che, per esempio, ha un ruolo nella decisione di riconoscimento di Rifugiato, la situazione socio-economica del singolo Land e il livello di sentimenti xenofobi riscontrati nella popolazione. Le probabilità di avere lo status di rifugiato nelle Regioni del Est, sono particolarmente scarse.
L´ufficio federale della migrazione e dei rifugiati ha respinto con un comunicato le accuse, affermando che in tutto il territorio federale vengono applicate le stesse procedure.
L'Ufficio federale per l'immigrazione e i rifugiati inoltre assicura che avrà, entro fine estate, deciso sulla maggior parte dei casi di asilo giacenti. Al momento ci sono ancora 435.000 vecchie procedure da espletare relative ad anni precedenti. Questo numero dovrebbe scendere a 100.000 entro la fine della primavera. L'obiettivo è che in futuro le procedure non si prolunghino oltre i tre mesi questo anche alla luce di un calo del numero dei rifugiati. Da gennaio ai primi di marzo, sono stati registrati 34.000 nuovi rifugiati.
Per snellire le procedure di riconoscimento dello status di rifugiato il Governo Federale ha presentato un disegno di legge al parlamento che prevede anche la lettura dei dati dei telefonini dei richiedenti asilo. A tale disegno di legge si oppongono fortemente i sostenitori dei diritti sulla privacy e le organizzazioni dei rifugiati.

Roberto Alborino

@mail: roberto.alborino@t-online.de