Germania: diminuiscono le richieste d’asilo nel I° semestre 2017 rispetto agli anni precendenti

Data pubblicazione

In Germania nella prima metà dell'anno 2017 sono stati registrati 90.389 richiedenti asilo. Questi sono principalmente Siriani, Iracheni, Afgani ed Eritrei. Rispetto alla prima metà del 2016 si riscontra una diminuzione delle registrazioni di circa il 50%.

Gennaio - Giugno 2017

 1.

Siria

22.320

 2.

Iraq

9.283

 3.

Afghanistan

6.316

 4.

Eritrea

5.671

 5.

Iran

3.987

 6.

Non dichiarata

3.392

 7.

Nigeria

3.186

 8.

Somalia

3.039

 9.

Turchia

2.850

10.

Federazione Russa

 2.332

 

Totale

90.389

 

Nello stesso periodo L'Ufficio federale per la migrazione e i rifugiati (BAMF) ha deciso su 433.779 richiedenti asilo del 2015/2016, restano ancora 146.551 procedure ancora da completare.
In particolare a più di 85.283 persone (20,9 %) è stata riconosciuta la condizione di rifugiato ai sensi della Convenzione di Ginevra relativa allo status dei rifugiati.  Nello specifico a 2.177 richiedenti (0,5%), è stato riconosciuto il diritto d’asilo ai sensi dell'articolo 16 bis della Costituzione tedesca, mentre 83.106 persone (20,4%), hanno ricevuto la protezione in base alla legge sull’asilo tedesca.

Inoltre circa 69.921 persone (17,1 %) hanno ricevuto la protezione sussidiaria, per la durata di un anno, ai sensi della direttiva 2011\/95\/UE, la quale però non permette i ricongiungimenti familiari. Invece per 65.901 richiedenti è stata applicata la procedura di Dublino, oppure le domande sono state ritirate. Le domande respinte, infine, sono state 159.777 (39,2 %).

 

NOTA:

Nel mese di luglio 2017, sono stati registrati in Germania 15.069 richiedenti asilo. I principali paesi di origine sono stati come nei precedenti mesi la Siria, l’Iraq e l’Afghanistan. Rispetto al mese di giugno 2017 si registra un lieve aumento, a giugno il numero dei richiedenti era stato 12.399.A fine luglio presso l'Ufficio federale giacciono ancora quasi 130.000 pratiche in sospeso .