logo provvisorio

 

L'UNHCR, insieme a Caritas Italiana e Consorzio Communitas lanciano un progetto finalizzato a sostenere il ricongiungimento familiare dei rifugiati in Italia.  
A seguito della separazione causata da sfollamenti forzati, come nel caso di persecuzioni e guerra, il ricongiungimento familiare è spesso l'unico modo per garantire il rispetto del diritto dei rifugiati all'unità familiare. Molti sono costretti a fare la difficile scelta di lasciare la propria famiglia per cercare protezione in un altro paese. 
Nella Dichiarazione di New York sui Rifugiati e i Migranti gli Stati aderenti si sono impegnati ad ampliare le possibilità di azione al fine di trovare soluzioni, incluso il riconoscimento del ricongiungimento familiare come mezzo per facilitare una migrazione sicura, ordinata e regolare, a prendere in considerazione accordi flessibili per promuovere il ricongiungimento familiare, proteggere i bambini che sono separati dalle loro famiglie ed identificare coloro che hanno bisogno di unità familiare. 
È in quest’ottica che UNHCR, Caritas Italiana e Consorzio Communitas vogliono migliorare e facilitare le procedure e i meccanismi di ricongiungimento familiare in Italia per i beneficiari di protezione internazionale. 

Visita il sito:
 

unhcrconsorsio communitas